Il nostro sito

Tutti sapevano e nessuno ha parlato.

Lo sapevano i sindacati.

Lo sapeva la direzione dell'azienda.

Lo sapeva l'assessorato alla sanità.

Lo sapevano tutti, e non gli operai ...

 

 

Visitate il sito del:

Centro di Iniziativa Proletaria

G. Tagarelli

lun

23

mag

2016

Presentazione AMIANTO : MORTI DI "PROGRESSO"

0 Commenti

sab

21

mag

2016

NOCIVITA', RESISTENZE E LAMPI DI VITA

Quarant’anni dopo Seveso. Nocività, resistenze e lampi di vita

 

SABATO 21 MAGGIO 2016 ORE 17,00 - COX18 - Libreria Calusca via Conchetta 18 a Milano

 

Intervento “Seveso: quarant’anni di un crimine di pace”, a cura dell’Archivio “Seveso: memoria di parte”
Michele Michelino presenta il nuovo libro «Amianto: morti di “progresso”» (con Daniela Trollio), Ed.­ Del Faro, Trento, 2016
Discussione con: Comitato No Pedemontana, Comitato No Varesina bis, Assemblea Popolare No Elcon et al.
Mostra “Non si è trattato di un incidente”
Proiezione del video “Seveso: memoria di parte”
Visione del film “Una lepre con la faccia di bambina”, di Gianni Serra (1988)

 

0 Commenti

ven

20

mag

2016

AMIANTO A LECCO

Resegoneonline.it           Lecco, 19 maggio 2016

 

Amianto: un pericolo di cui si deve continuare a parlare

 

Mercoledì sera in Sala Ticozzi c'è stata la proiezione del film “Un posto sicuro” di Francesco Ghiaccio

 

Ancora oggi l'amianto continua a essere un nemico pericoloso e silenzioso di cui, purtroppo, si parla troppo poco. Per sensibilizzare un numero sempre maggiore di cittadini su questo importante tema, l'associazione Gruppo Aiuto Mesotelioma ha organizzato mercoledì sera in Sala Ticozzi la proiezione del film “Un posto sicuro”. «Anche a Lecco il problema dell'amianto è ancora molto sentito – racconta Cinzia Manzoni, presidente dell'associazione – ed è per questo che abbiamo deciso di portare anche nella nostra città questa pellicola che da quando è uscita, lo scorso dicembre, ha fatto il giro di mezza Italia. Racconta la storia d'amore tra un padre e un figlio e ruota intorno all'amianto, alla paura della malattia, ma soprattutto racconta molto bene la rabbia che ogni vittima della amianto prova per quella che va considerata a tutti gli effetti un'ingiustizia».

 

Presente in sala anche il regista Francesco Ghiaccio, che ha spiegato come è nata l'esigenza di raccontare questa storia: «Sono cresciuto a Casale Monferrato, quindi questa storia l'ho sempre vissuta in prima persona. Nel 2009 è cominciato il grande processo contro la fabbrica dell'amianto e allora ho scoperto tante nuove storie. Ho coinvolto in questa ricerca anche Marco D'Amore, il protagonista del film, che ha scritto con me la sceneggiatura e insieme abbiamo capito che questa storia andava raccontata. Purtroppo però in Italia si parla ancora troppo poco di amianto e se ne parla solo in occasioni particolari, come i processi».

 

A rompere questa cortina di silenzio sono quindi le storie. Storie come quelle raccontate dal fil “Un posto sicuro” o come quelle raccolte nel libro “Morti di Progresso” di Daniela Trollio e Michele Michelino, anche lui presente in Sala Ticozzi mercoledì sera. «Questo libro racconta racconta la lotta degli operai della grandi fabbriche di Sesto San Giovanni e in particolare le storie di tre vittime dell'amianto ma anche della burocrazia. Sono solo pochi esempi di quello che ancora accade nel nostro Paese, dove oltre alla lotta con la malattia spesso ci si deve imbarcare anche in una lotta con le istituzioni per vedere riconosciuti i propri diritti».

 

La situazione a Lecco e provincia è allarmante: Attualmente ci sono, censiti, 71 mila metri cubi di amianto, una quantità pari a un palazzo di 13 piani pieni. Per quanto riguarda l'indice di mortalità Lecco è seconda solo a Broni, comune in provincia di Pavia sede di Fibronit, stabilimento di materiali per l'edilizia in amianto.

 

Per chi volesse maggiori informazioni, si ricorda che ogni quindici giorni, dalle 9 alle 12, è presente in Comune lo Sportello Amianto promosso da Gruppo Aiuto Mesotelioma.

 

 

 

0 Commenti

gio

19

mag

2016

DAL LIBRO ATTUALITA' SU AMBIENTE E SALUTE

Pubblichiamo il primo capitolo del libro ATTUALITA' SU AMBIENTE E SALUTE (edizioni Aracne - 2014) che racconta la lotta contro la nocività in fabbrica e nel territorio nelle grandi fabbriche di Sesto San Giovanni negli anni 70’ e la nascita del Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro  e nel Territorio. Il libro composto di sei capitoli tratta diversi argomenti ed è scritto da autori vari. Il primo capitolo racconta le lotte e la nascita del nostro Comitato

 

 

Capitolo 1.  Lo sfruttamento dell’uomo imprenditore sull’uomo lavoratore, le lotte dei comitati spontanei di cittadini, le attività sindacali, le controversie legali, la prestazione sanitaria.

 

Michele Michelino e Daniela Trollio

 

 Premessa

 

Il titolo di questo capitolo iniziale potrà sembrare troppo “assertivo” al nostro lettore, ma quanto segue non è solo un ragionamento, ma una “storia” vera, di uomini e donne di carne e sangue, che dimostra esattamente le conseguenze dello sfruttamento – malattie, sofferenze, morti – ma anche l’idea che vi sta dietro. E questa idea è che nella nostra società tutto è merce, l’uomo lavoratore in primo luogo e, come ogni merce, egli è fatto soprattutto per essere consumato fino alle estreme conseguenze purché questo porti benefici (che si chiamano profitti) all’uomo imprenditore.  Sfruttamento è un termine che può sembrare a molti ottocentesco: purtroppo la nostra storia, come quella di moltissimi altri, è invece una storia tremendamente attuale e moderna, una storia che l’uomo imprenditore continua a perpetuare, ma in cui l’uomo lavoratore si ribella e si organizza per non essere più merce da buttare.

Quello che leggerete è la storia – e soprattutto il “sapere” derivato dall’esperienza di lotta – del Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Sesto San Giovanni, l’ex Stalingrado d’Italia, la città delle grandi fabbriche, Comitato costituito da lavoratori che per anni hanno lavorato in queste grandi fabbriche e ne portano le cicatrici.

 

 

Continua la lettura in PDF 

 

leggi di più 0 Commenti

ven

13

mag

2016

Ciao Luigi

LUIGI MARA CI HA LASCIATO

 

Con profondo dolore abbiamo ricevuto la notizia della scomparsa di Luigi, nostro amico e compagno di lotta in tante battaglie.

Alcuni di noi hanno conosciuto Luigi nel 1976, dopo lo scoppio di un reattore dell’ICMESA di Seveso di proprietà della Hoffman-La-Roche di Basilea da cui fuoriuscì la nube di diossina che investì il territorio circostante, un crimine di pace come lo definì la rivista «Sapere» e il dott. Giulio Maccacaro fondatore di Medicina Democratica insieme a Luigi Mara.

 

Essi furono i primi a denunciare la multinazionale Roche per l’avvelenamento del territorio che provocò danni immensi agli esseri viventi devastando il territorio con la diossina e altre sostanze cancerogene.

 

 

 

Luigi Mara (laureato in chimica e biologia), sempre in prima fila nella lotta per la difesa della salute in fabbrica e nel territorio non si è mai fatto affascinare dalla scienza dei padroni e dai vantaggi che da questa poteva ricevere, ha fatto una scelta di campo e di vita al servizio della classe operaia e proletaria. Si è sempre occupato della salute e dell’ambiente nei processi produttivi, delle condizioni operaie di lavoro e di prevenzione dei rischi, delle nocività e dell’inquinamento ambientale.

 

Alla fine degli anni ‘60 è stato uno dei lavoratori del “Gruppo di Prevenzione e Igiene Ambientale” del consiglio di fabbrica della Montedison di Castellanza (VA

 

 

 

leggi di più 1 Commenti

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 18 aprile 2015 a Sesto san Giovanni.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi