Bassano del Grappa, 15 giugno 2011

COMUNICATO STAMPA DEL COMITATO PER LA DIFESA DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO E NEL TERRITORIO DI TEZZE SUL BRENTA E BASSANO DEL GRAPPA E DEL COMITATO PER LA DIFESA DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO E NEL TERRITORIO DI SESTO S. GIOVANNI (MI)

 

 

   Abbiamo convocato la conferenze stampa di oggi 15 giugno 2011 per due ragioni:

 

  1. diamo notizia di aver convocato per sabato 25 giugno 2011, dalle ore 16, con concentramento in piazza Garibaldi, una manifestazione-corteo pubblica, di protesta contro la sentenza emessa in data 24 maggio u.s. dal Tribunale di Bassano del Grappa, giudice Deborah De Stefano, che ha mandato assolti, perché “il fatto non sussiste”, i titolari e il dirigente della Tricom/Galvanica PM, accusati della morte degli operai dell’azienda a causa di malattia professionale contratta nel periodo in cui vi hanno lavorato.

Già abbiamo commentato nei nostri comunicati la sentenza in oggetto. Abbiamo lanciato un appello, raccolto da numerosi comitati e singole personalità in tutta Italia, per l’adesione a questa manifestazione.

Il corteo si snoderà per le vie del centro storico e avrà termine in piazza Libertà dove si alterneranno interventi a “microfono aperto” e musica popolare dal vivo con il gruppo folk “Senza Tempo”, fino alle ore 21.

 

  1. in secondo luogo entriamo nel merito delle proteste che sono legittimamente seguite alla sentenza del 24.5. La contestazione ad una sentenza ingiusta è purtroppo un rituale che si ripete spesso in questo paese (a seguito di altre sentenze per morti da o di lavoro, come a Venezia dopo la sentenza sul CVM/Petrolchimico), segno che si manifesta il giusto sdegno di familiari delle vittime e comitati che non hanno ottenuto giustizia.

Troviamo sinceramente abnorme che, a fronte di una simile sentenza, si tenti - da parte delle “forze dell’ordine” e di certi organi di stampa - la criminalizzazione di chi ha protestato in quella occasione. Con epiteti quali “facinorosi” ed “autonomi” si tenta di creare quel clima di paura così adatto a cercare di isolare chi protesta, indipendentemente dalle ragioni.

Questo tentativo non tiene nel modo più assoluto in considerazione di chi realmente siamo.

Allora lo facciamo noi.

A Tezze sul Brenta ed a Bassano del Grappa abbiamo costituito il Comitato per difendere il diritto alla salute dei lavoratori a seguito di episodi che ci hanno direttamente coinvolto. Siamo operai, infermieri, insegnanti, programmatori, ecc. che hanno messo insieme i propri sforzi per difendere questo diritto e per tutelare un territorio che, a seguito delle più selvagge speculazioni, è stato avvelenato in maniera irreversibile.

Abbiamo potuto fortunatamente valerci della collaborazione del Comitato di Sesto S.Giovanni. Loro ci sono stati di grande aiuto, grazie alla loro grande esperienza di lotta.

Abbiamo organizzato convegni, spettacoli teatrali, conferenze, mostre, manifestazioni, presidi e volantinaggi sulle tematiche che riguardavano il cromo esavalente, ma anche l’amianto e altre sostanze cancerogene per sensibilizzare lavoratori e popolazione su questi pericoli, non certo per creare allarmismi, cosa di cui spesso veniamo accusati, soprattutto da parte istituzionale.

Finora mai abbiamo risposto a questi tentativi di isolamento e criminalizzazione: avevamo altro da pensare. Ora si presenta l’occasione per ribadire che tutta la nostra attività è alla luce del sole, anzi, è proprio sulla necessità di rendere quanto più pubblica possibile questa problematica che noi contiamo.

Ripetiamo che siamo lavoratori che, assieme ad altri lavoratori, lottano contro lo sfruttamento e le tante ingiustizie del mondo del lavoro. Questo è quello che abbiamo fatto e che continueremo a fare.

 

Per quanto riguarda i “facinorosi e gli autonomi” venuti da fuori, si tratta di 4 operai della Breda Fucine di Sesto San Giovanni e un 1 operaio della manutenzione di autobus, tutti lavoratori che per anni sono stati esposti all’amianto, al cromo ed altre sostanze cancerogene e che considerano la nostra lotta la loro lotta.

Lavoratori che da decenni lottano per abolire i cancerogeni dai luoghi di lavoro e nel territorio. Ecco chi sono:

Silvestro Capelli ,operaio, con 35 anni di fabbrica di cui 13 esposto all’amianto, con un tumore alla gola;

Concetto Liuzzo, operaio, 40 anni di fabbrica, saldatore per 11 anni ed esposto all’amianto, con tre tumori e un infarto;,

Castagnoli Orio, operaio, 30 anni di fabbrica, esposto all’amianto per 17 anni e un tumore allo stomaco,

Michele Michelino, operaio, 30 anni di fabbrica e 16 anni di esposizione all’amianto,

Berto Oriano, operaio dei trasporti  con 10 anni esposizione amianto.

 

Se per “facinorosi” si intendono le vittime, i loro familiari e coloro che protestano contro un sistema economico e politico, contro istituzioni che considerano normale che degli esseri umani (lavoratori e cittadini) come noi si ammalino e muoiano per il profitto, allora siamo facinorosi.

Se per “autonomi” si intende che non deleghiamo a nessuno la difesa dei nostri interessi, né ai sindacati, o ai partiti, o alle istituzioni politiche o religiose che siano, allora siamo autonomi.

Certo non vogliamo essere complici degli assassini, di un sistema economico, politico, istituzionale che ANTEPONE LA RICERCA DEL MASSIMO PROFITTO ALLA SALUTE DEGLI   ESSERI UMANI.

 

La stampa “libera e indipendente” è quella che ricerca la verità, indagando sulla veridicità delle notizie: in questo caso non è successo così. Sono state prese per buone solo le veline delle “forze dell’ordine”, senza neanche ascoltare gli interessati.

Scrivi commento

Commenti: 0

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 18 aprile 2015 a Sesto san Giovanni.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi