ASSEMBLEA DEGLI ASSOCIATI

manifestazione a Bassano del Grappa contro la sentenza di assoluzione dei padroni della Tricom
manifestazione a Bassano del Grappa contro la sentenza di assoluzione dei padroni della Tricom

SABATO 3 dicembre  2011 ore 15,30 ASSEMBLEA

 

Presso il “CENTRO D’ INIZIATIVA PROLETARIA” G. TAGARELLI”  Via Magenta 88 Sesto San Giovanni

 

O.d.G

 

1) Preparazione della manifestazione del 12 dicembre al tribunale di Trento a sostegno dei nostri compagni denunciati per aver espresso solidarietà ai famigliari dei lavoratori della Tricom e protestato contro la sentenza;  2) Informazione sulle cause legali; 3) Provvedimenti contro gli esposti all’amianto contenuti nella legge di stabilità approvata alla Camera il 12 novembre 2011; 4 ) Aumento della quota sociale annua di iscrizione al Comitato: 5) Varie

 

Il 12 dicembre partecipiamo numerosi alla manifestazione a Trento a sostegno dei nostri compagni denunciati

 


La solidarietà operaia è l’arma che ci ha permesso in questi anni di ottenere grandi risultati contro il padrone e le istituzioni, a cominciare dall’Inail e l’Inps. In questi anni in cui ci siamo battuti per ottenere giustizia per i nostri compagni morti e malati, esposti alle fibre d’amianto e a tutti i cancerogeni, non ci siamo mai dimenticati di esprimere e dimostrare la nostra solidarietà a chi - come noi - in tutta Italia si batteva per ottenere una giustizia che quasi mai arriva.

Con la Sentenza della Tricom-Galvanica ancora una volta vengono assolti i padroni concedendo loro l’impunità, mentre la polizia ha denunciato le vittime che hanno protestato davanti al tribunale di Bassano del Grappa contestando la sentenza. Fra i denunciati ci sono 6 lavoratori dell’omonimo Comitato di Bassano del Grappa e 2 nostri compagni di Sesto San Giovanni, presenti con altri del nostro Comitato in solidarietà con i famigliare delle vittime.

Noi non accettiamo che le vittime vengano colpevolizzate mentre si assolvono i colpevoli. Per questo il 12 dicembre 2011 saremo davanti al Tribunale di Trento (dove per competenza è stato spostato il processo) a esprimere la nostra solidarietà ai nostri compagni denunciati mettendoci la nostra faccia e chiediamo a tutti i nostri associati di partecipare.


 

Per l’occasione abbiamo organizzato un pullman che partirà alle ore 5.00 dall’angolo fra via Saint Denise e via Magenta (la nostra sede). Il rientro è previsto per le ore 19-20 dello stesso giorno. CHIEDIAMO A TUTTI DI ESSERE PRESENTI. Per prenotazioni cell. 3357850799 telefono fisso 02.26224099 

 

 

Decisione dell’assemblea dell’8 ottobre 2011.

Con votazione palese, all’unanimità è stata messa in votazione e approvata la modifica allo Statuto con il quale è stata istituita la figura del socio onorario. Su proposta del direttivo è stato nominato primo socio onorario il Prof. Giancarlo Ugazio. La proposta è stata approvata per alzata di mano, all’unanimità, dai 120 soci presenti. Inoltre è stata approvata a maggioranza, con 4 voti contrari, la proposta di aumentare la quota sociale dal 2012 portandola da 20 euro annui a 25 euro.  

 

Legge di stabilità: continuano le manovre lacrime e sangue per lavoratori e i pensionati

Un’altra stangata è stata decisa per i lavoratori e i pensionati, che pagheranno ancora una volta per salvare gli interessi delle multinazionali finanziarie, delle banche e delle grandi imprese ( vedi Fiat ecc.) che - dopo aver usufruito di grandi finanziamenti a perdere da parte statale, con i nostri soldi - delocalizzano e licenziano. Dopo le stangate del governo Berlusconi, c’è il cambio di staffetta e spetta al nuovo governo “tecnico” di Monti, sostenuto in modo bipartisan, (centrodestra/centrosinistra) il compito di portare a compimento il piano di “macelleria sociale” concordato con l’Europa a partire dal taglio delle pensioni e dall’aumento dell’età pensionabile per i lavoratori.

I borghesi di centrodestra e centrosinistra sono d’accordo su un punto: a pagare devono essere i proletari e gli strati popolari. Tra i lavoratori colpiti ci sono gli ex- esposti amianto: infatti nei commi 43-44 della legge di stabilità si prevede che la prescrizione del diritto al risarcimento per i danni da mancato recepimento di direttive comunitarie non è più di 10 anni, ma di cinque, un altro regalo ai padroni, all’INAIL, INPS, ecc.

 

Sorveglianza sanitaria: intervista alla moglie di un operaio della Breda

D. Come si è arrivati a queste visite?

Grazie alla lotta: da anni il Comitato di cui faccio parte e altre Associazioni delle vittime dell’amianto si battevano perché i lavoratori esposti a questo pericoloso minerale godessero della sorveglianza sanitaria gratuita. Raggiunto questo risultato per i lavoratori, abbiamo pensato che fosse opportuno, come del resto previsto dalla Legge regionale n. 4972, estenderlo alle mogli e alle compagne degli operai esposti. Dall’incontro che abbiamo fatto con i medici dell’ ASL Milano e della Clinica del Lavoro prima delle visite è emerso inoltre che avevano rilevato un’incidenza di circa lo 0,2% di donne colpite dall’amianto: può sembrare una percentuale molto bassa ma non lo è se si pensa che – a differenza degli operai esposti tutti i giorni per otto ore – noi venivamo a contatto con questo cancerogeno circa una volta alla settimana, quando lavavamo le tute dei nostri mariti. Questa percentuale dimostra invece – secondo noi – l’estrema pericolosità dell’amianto. Ecco perché riteniamo importantissimo che vengano sottoposti a sorveglianza sanitaria anche i familiari dei lavoratori esposti.

D. A che tipo di visita siete state sottoposte?

Prima ci hanno fatto un’accuratissima anamnesi, chiedendoci particolareggiate informazioni sulla nostra salute, e soprattutto sul lavoro che facciamo o facevamo. Poi ci hanno fatto la spirometria e infine le radiografie centrali e bilaterali al torace. 20 giorni dopo circa ci hanno restituito gli esiti. A qualcuna hanno anche suggerito una visita dallo specialista per curare alcuni problemi di non grave entità, come l’allergia.

 

La solidarietà continua: questa volta ringraziamo, R. Daraio, N. Cilio e R. Marucco, che, ottenuti i contributi per l’amianto grazie alle lotte e al sostegno del Comitato, hanno voluto contribuire sottoscrivendo finanziariamente e L. Zanovello Cattan che ha inviato una sottoscrizione.

Rinnovo tessera 2012

Non deleghiamo a nessuno la difesa dei nostri interessi.   Siamo noi stessi gli artefici del nostro destino. La tessera, insieme alla partecipazione alle iniziative è la forma di appartenenza minima al nostro Comitato. Insieme alle sottoscrizioni dei soci, ci permette di essere indipendenti e autonomi, politicamente ed economicamente, da istituzioni, partititi politici, sindacati, e organismi religiosi. L’assemblea degli iscritti al Comitato ha deciso all’unanimità che ai soci che da 2 anni non rinnovano la tessera non verrà più inviato il bollettino informativo. Invitiamo quindi tutti a rinnovarla e a partecipare alla vita del Comitato. Il costo della tessera, come deciso nell’ultima assemblea, è di € 25.                             http://comitatodifesasalutessg.jimdo.com

Bollettino_n.57_nov.2011.pdf
Documento Adobe Acrobat 655.0 KB

Scrivi commento

Commenti: 0

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 18 aprile 2015 a Sesto san Giovanni.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi