PROCESSO AI DIRIGENTI PIRELLI

Morti d’amianto alla Pirelli

Il giudice respinge la costituzione di parte civile del nostro Comitato accogliendo le tesi degli avvocati dei dirigenti Pirelli. La verità giuridica si fa beffe di quella storica, ma la lotta continua e noi non ci arrediamo.

Il giudice Tremolada nel processo degli 11 dirigenti della Pirelli imputati per la morte e di lesioni gravi a 24 lavoratori ha accolto le tesi della difesa dei dirigenti imputati di omicidio colposo escludendo dal processo il nostro Comitato. La motivazione letta in aula nell’ordinanza è che il nostro Comitato si “è costituito nel 1997 come si rileva dallo statuto”, cioè successivamente all’epoca dei fatti in giudizio e che “l’attività del Comitato è nota solo dal 2004” (cosa assolutamente non vera!).

Il nostro Comitato, che raggruppa centinaia di lavoratori e cittadini, è attivo dagli anni 80 nelle fabbriche e nei luoghi di lavoro di Sesto San Giovanni e Milano con i suoi esponenti nei Consigli di Fabbrica prima e poi nelle RSU. La lotta per la salute in fabbrica e nel territorio è sempre stata il suo obiettivo. La prevenzione primaria e la lotta per messa al bando di tutti i cancerogeni sono dimostrate da centinaia di lotte e assemblee molto partecipate, come dimostrano gli allegati consegnati al giudice nella corposa documentazione delle attività svolte, attività che è stata completamente ignorata. Ancora una volta la verità processuale non coincide con quella storica provata dei fatti.

Tuttavia noi non ci arrendiamo e continueremo a lottare nelle fabbriche, nei cantieri, sui luoghi di lavoro, nelle piazze, nel territorio e nei tribunali, per cercare di impedire che in questo paese si continui a morire per infortuni sul lavoro e malattie professionali, per amianto e altre sostanze cancerogene.

Anche se esclusi dal processo come parte civile (ricordiamo che il nostro Comitato aveva chiesto un euro di risarcimento), i legali dei dirigenti Pirelli e i loro assistiti non hanno molto da rallegrarsi perché nel processo ci saremo comunque. Alcuni nostri associati, ex lavoratori della fabbrica Pirelli, citati come testimoni, ricostruiranno il ciclo produttivo e testimonieranno di essere stati costretti a lavorare con l’amianto senza essere informati dei rischi che correvano, rischi ben conosciuti dai dirigenti aziendali. Questa vicenda dimostra che il cammino per avere giustizia è ancora lungo. Anche se in alcuni casi, per quanto tardivo un briciolo di giustizia è arrivato, condannando i vertici aziendali e i padroni (Thissenkrupp, Eternit) in primo grado, nella maggioranza dei processi penali i responsabili rimangono impuniti e per le vittime al danno si aggiunge la beffa.

Lunedì 16 luglio con le stesse motivazioni, Il GUP del Tribunale di Milano aveva escluso dal processo il “Comitato a sostegno dei familiari delle vittime e dei lavoratori Eureco” (in cui sono morti 4 operai) e tutte le associazioni, dimostrando anche in questo caso un orientamento che tende a escludere le parti civili “scomode”, non in vendita, cioè i Comitati che hanno iniziato la lotta e che sono regolarmente esclusi. Noi ci battiamo perché tutti gli esseri umani siano liberi ed eguali e il diritto alla salute e al lavoro valga per tutti. Noi vorremmo che i responsabili delle morti di tanti lavoratori e cittadini pagassero il loro debito nei confronti delle vittime delle famiglie e della società. Non ci interessa vederli in galera, anche se lo meritano. Vorremmo, ad esempio, che una volta tanto i Tribunali non si limitassero a monetizzare la salute e la vita umana, ma che come forma di risarcimento condannassero, chi ha anteposto il profitto calpestando ogni diritto, a fare un lavoro socialmente utile: accudire i malati e vivere accanto alle loro vittime assistendole nell’ultimo periodo della loro vita.

 

Basta morti sul lavoro. La salute e la vita umana non sono in vendita e non hanno un prezzo. La salute non si paga e la nocività si elimina.

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio.

 

Sesto S. Giovanni, 19 luglio 2012                 

 

 Mail: cip.mi@tiscali.it                                       http://comitatodifesasalutessg.jimdo.com

Scrivi commento

Commenti: 0

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 18 aprile 2015 a Sesto san Giovanni.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi