INAIL E INPS CONTRO I LAVORATORI

Il Giudice, Dott.ssa Pipponzi stamattina nella causa di Caputo Anselmo contro l’INPS ha emesso la sentenza a favore del lavoratore ex esposto all’amianto alla Breda Fucine di Sesto San Giovanni condannando l’Inps al riconoscimento dei contributi previdenziali previsti dalla legge 257/92, e alla rivalutazione con il coefficiente del 1,5. Riportiamo le conclusioni del Ctu del tribunale fatte proprie dal giudice e riportiamo il comunicato stampa sulla manifestazione contro l’INAIL che faremo mercoledì 16 gennaio. Anselmo è il 4° lavoratore dei 15 casi in esame all’INAIL, 

che pur essendo stato respinto dall'Inail, ottiene il riconoscimento amianto con la causa legale contro l'INPS assistito dal nostro avvocato Nicola Coccìa, mentre l’Inail continua a negarlo. 

 

Conclusioni del CTU

Riassumendo e concludendo, gli elementi tecnici disponibili inducono a ritenere altamente probabile un’esposizione ad amianto eccedente la soglia qualificata delle 100 ff/l, di cui all’art.24 del D.lgs. n.° 277/1991, come modificato dal punto 4 del II comma dell’art. 16, L. N.° 128, per l’intero periodo ultradecennale, 1/12/1989 - 31/03/1996 (13 anni, un mese e una settimana, al netto delle 118 settimane di CIG desunte dall’estratto conto contributivo in atti)

Indisponibili rilievi relativi all’ambiente lavorativo, una stima per ampio difetto accredita infatti il ricorrente di concentrazioni inalatorie cumulative medie annue, su otto ore, mai inferiori alle 300 ff/l durante detto lasso temporale.

 

Comunicato stampa

 

  INAIL contro i lavoratori!

Manifestazione degli ex operai Breda e delle fabbriche di Sesto San Giovanni

 

Per protestare contro l’atteggiamento antioperaio dell’INAIL il giorno 16 gennaio presidio di protesta davanti alla sede Regionale INAIL di Corso di Porta Nuova, 19 a Milano dalle ore 10.00 alle 12,30 e conferenza stampa.

I lavoratori ex esposti amianto hanno un’aspettativa di vita minore di circa dieci anni rispetto al resto della popolazione. Per questo il legislatore dopo dure lotte dei lavoratori approvò nel 1992 la legge 257 che metteva al bando l’amianto, stabiliva la sorveglianza sanitaria e risarciva i lavoratori concedendogli alcune agevolazioni poiché morivano prima.

L’INAIL, l’ente che deve riconoscere l’esposizione all’amianto e le malattie professionali spesso si comporta peggio di un’assicurazione privata non riconoscendo alle vittime nessun risarcimento.

Aggrappandosi a cavilli l’Inail continua a non applicare la legge 257 del 92 che prevede la certificazione per i lavoratori ex esposti amianto.

Ai lavoratori esposti all’amianto che facevano le stesse mansioni e lavoravano nello stesso reparto, o al più erano divisi a un metro di distanza da una riga gialla che delimitava l’appartenenza da un reparto all’altro, l’Inail riserva trattamenti diversi riconoscendo come esposti amianto alcuni e altri no, dividendo arbitrariamente i lavoratori.

Non possiamo subire oltre al danno la beffa.

Non possiamo accettare in silenzio che il diritto dei chi ha lavorato per anni esposto a sostanze cancerogene, in particolare l’amianto, sia impunemente calpestato costringendo i lavoratori a lunghe e costose cause.

 

 

Cell. 3357850799                                                     Sesto S. Giovanni, 14 gennaio 2013

Scrivi commento

Commenti: 0

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 18 aprile 2015 a Sesto san Giovanni.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi