THYSSENKRUPP: CONTINUA L'INGIUSTIZIA

ThissenKrupp ridotte in appello

le condanne ai dirigenti.

Continua l’ingiustizia

 

Per la Corte d’Appello di Torino i responsabili dell’azienda in cui morirono il 6 dicembre 2007 bruciati vivi 7 operai sono colpevoli di omicidio colposo con colpa cosciente, ma non di dolo eventuale.

Con questa motivazione sono state ridotte le condanne per l’amministratore delegato Herald Espenhaln (da 16 anni e mezzo a 10) e degli altri cinque dirigenti a nove, otto e sette anni.

Immediatamente i famigliari, al grido di “che schifo”, “non c’è giustizia” hanno occupato per protesta l’aula per tre ore, lasciandola solo dopo le rassicurazioni del PM Guariniello che ripresenterà in cassazione la richiesta del dolo eventuale.

In un paese come l’Italia dove i morti sul lavoro sono da bollettino da guerra come dimostrano i dati, le istituzioni, la magistratura e l’Inail tendono a minimizzare il dramma della guerra di classe con sentenze accondiscendenti verso i padroni e i dirigenti assassini.

Proprio in questi giorni l’Inail ha annunciato in pompa magna il calo degli infortuni sul lavoro nel 2012 stimandolo in circa 870 casi, cifra subito smentita dalla Fillea- Cgil che ha criticato l’Inail per dare “dati virtuali”.

E’ vero che nella crisi molti cantieri ufficiali sono stati chiusi, ma come tutti sanno nell’edilizia il lavoro sommerso da sempre dilaga, ancor più nella crisi. Molti operai “regolarmente assunti” che s’infortunano sono costretti dai padroni a non denunciare gli infortuni, a mettersi in malattia, o ad accettare risarcimenti in nero. Dai dati risulta che a fronte di una diminuzione del 40% degli addetti iscritti alle casse edili, gli infortuni sono, infatti, schizzati a +13,25% e le morti a + 47,19%.

Questo per quanto riguarda solo il settore dell’edilizia.

L’Italia continua a essere il paradiso degli sfruttatori, degli evasori, e dei banchieri, cioè dei borghesi cui lo stato fornisce condizioni di riguardo a scapito della maggioranza della popolazione lavoratrice e dei proletari.

In questo paese la giustizia, i diritti, e gli interessi difesi dallo stato e dalle sue istituzioni sono quelli della classe borghese al potere.

In ricordo di tutti morti sul lavoro e di lavoro, a fianco dei loro famigliari contro la società dell’ingiustizia.

 

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di lavoro e nel Territorio

Scrivi commento

Commenti: 0

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 18 aprile 2015 a Sesto san Giovanni.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi