SI CONTINUA A MORIRE PER IL PROFITTO.

 

SI CONTINUA A MORIRE PER IL PROFITTO.
I morti sul lavoro non sono mai una fatalità ma omicidi.
Ieri altri due incidenti mortali sul lavoro nel Mantovano: due operai di 57 e 47 anni.
All’Elettrodigit di Piubega un dipendente è precipitato dal cestello della gru dopo che uno dei parapetti ha ceduto: morto dopo un volo di 5 metri. Alla Frati di Pomponesco un operaio è rimasto schiacciato da una pressa.
Il primo assassinio si è verificato all’Elettrodigit, un’azienda che produce impianti elettrici e idraulici ad alta tecnologia, dove ha perso la vita, il 57enne Gaetano Amendola. L’operaio stava eseguendo alcuni lavori all’interno del cestello di una gru interna all’azienda, all’altezza di 5 metri circa. Secondo le prime ricostruzioni, uno dei quattro parapetti del cestello cui l’operaio era appoggiato, avrebbe ceduto improvvisamente, facendolo precipitare. L’operaio ha battuto violentemente il capo al suolo ed è morto sul colpo.
Il secondo incidente è avvenuto dopo meno di un’ora nello stabilimento Frati di Pomponesco, un’azienda che opera nel settore legno e compensato. Il 47enne romeno Ion Anghelache, insieme ad un paio di colleghi, stava pulendo una pressa quando il macchinario si è avviato per errore, schiacciandolo. Anche i due colleghi che stavano lavorando insieme ad Anghelache sono rimasti feriti in modo lieve. Come sempre non è chiaro se il macchinario, nel momento dell’incidente, fosse acceso o spento.
Ora si aprirà l’ennesima inchiesta giudiziaria, con processi lunghissimi che, con la prescrizione, lascerà i padroni responsabili come sempre impuniti.
In Italia ogni giorno si registra una media di tre morti sul lavoro al giorno, senza contare quelli in itinere e in nero. Una strage quotidiana inaccettabile per tutte le persone civili, ma considerata “normale” dagli sfruttatori . Le vittime del 2018 nel mantovano sono quasi triplicate: dall'inizio dell'anno si contano 11 vittime contro 4 decessi del 2017. Sono stati invece 5687 gli infortuni dichiarati cresciuti rispetto all'anno prima di 61 casi.

 

In Italia si continua a morire di lavoro e sul lavoro nell’indifferenza del governo e delle istituzioni.
Dai dati dell’ Osservatorio Indipendente di Bologna Morti sul lavoro, dal 1° gennaio al 16 ottobre 2018 sono 584 i morti sui luoghi di lavoro. Con i morti sulle strade e in itinere sono già morti oltre 1100 lavoratori.

 

Se a questi aggiungiamo i morti per malattie professionali (più di 4000 mila solo per amianto ogni anno, 12 al giorno, una morte ogni due ore), siamo in presenza di una vera guerra di classe che colpisce, con morti, feriti e invalidi, la classe proletaria.
Lo sfruttamento capitalista è la causa principale degli infortuni, dei morti sul lavoro e di lavoro. Nella contraddizione antagonista esistente fra capitale e lavoro bisogna schierarsi.
E’ ipocrita piangere lacrime di coccodrillo quando si accetta come legittimo lo sfruttamento, il profitto, il mercato, come fanno governo, istituzioni, partiti borghesi e i sindacati confederali.
Non c’è nessuna compatibilità tra i nostri interessi e quelli dei padroni.
Solo nella lotta per eliminare lo sfruttamento, la proprietà privata dei mezzi di produzione del capitale, è possibile difendersi.

 

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

 

                                                                                                         Sesto San Giovanni 17 ottobre 2018

 

mail: cip.mi@tiscali.it                                                                           http://comitatodifesasalutessg.jimdo.com

 

https://www.facebook.com/cip.tagarelli

 

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 28 aprile 2018 a Sesto San Giovanni e articoli dei giornali nella sezione stampa in alto sulla pagina.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi