MORTI SUL LAVORO NEL 2018

MORTI SUL LAVORO NELLA GUERRA DÌ CLASSE FRA CAPITALE E LAVORO. PER I CAPITALISTI IL PROFITTO PRIMA DELLA SICUREZZA.

Secondo i dati resi noti dall’INAIL più infortuni sul lavoro nel 2018 i morti sono stati 1133 con un aumento del 10% rispetto al 2017.

I dati dell’Istituto registrano anche una crescita delle denunce d’incidenti e vittime in ambito lavorativo e di patologie di origine professionale denunciate, che sono state quasi 60mila.

Nel dettaglio i dati Inail relativi al 2018 su infortuni e morti sul lavoro, registrano che le denunce di infortunio tra gennaio e dicembre 2018 sono state 641.261 (+0,9% rispetto al 2017, quando erano state 635.433). Di queste, 1.133 con esito mortale (+10,1%, ossia 104 in più rispetto alle 1.029 del 2017).

I padroni nella ricerca del massimo profitto sfruttano al massimo i lavoratori e risparmiano anche pochi centesimi sulla sicurezza non esitando a mandare a morte consapevolmente migliaia di lavoratori. Non è un caso che anche le patologie di origine professionale sono in aumento: quelle denunciate nel 2018, sono state 59.585 (+2,5%, pari a 1.456 casi in più rispetto ai 58.129 dell'anno precedente).

Secondo Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro e i dati INAIL sono sottostimati perché i lavoratori morti nel 2018, contando i morti sulle strade e in itinere, considerati dallo Stato e dall’INAIL come morti sul lavoro, arrivano a oltre 1450 lavoratori morti per infortuni.

Un bollettino di guerra che non accenna a fermarsi. Nonostante le chiacchiere del capo dello stato Mattarella, del governo del “cambiamento” lega e 5stelle, e delle istituzioni non esiste sicurezza sui posti di lavoro. I morti sul lavoro dall’inizio del 2019 a oggi 29 gennaio sono già 45. Persone, esseri umani usciti al mattino, per andare a guadagnare il pane per i loro cari e mai più tornati e, almeno altrettanti lavoratori sono morti sulle strade e in itinere.

Ormai da molto tempo i sindacati confederali CGIL-CISL-UIL-UGL, sono diventati i principali sostenitori dell’economia capitalista e dello sfruttamento operaio a cui subordinano gli interessi operai e la sicurezza sul lavoro. A questi sindacati di regime recentemente si sono accodati anche alcuni sindacati extraconfederali o di base che in cambio di un piatto di lenticchie si sono venduti. Ex sindacati di base (lampante è l’esempio dell’UsB su ILVA di Taranto) che hanno abbandonato il loro ruolo conflittuale, anticapitalista di difesa degli interessi operai e, che pur di avere una rappresentanza riconosciuta dai padroni e sedersi ai tavoli di trattativa vengono meno al loro ruolo conflittuale di lotta contro lo sfruttamento capitalista. Sindacati che vanno ai tavoli di trattativa non certo per rappresentare gli interessi operai e proletari ma i loro interessi di organizzazione usufruendo di permessi sindacali, distacchi e altri privilegi che il padrone concede ai suoi servi. Gli operai disorganizzati, con sindacati venduti e senza un loro partito che difenda i loro interessi, sono solo carne da macello per i padroni.

E’ L’AUMENTO DELLO SFRUTTAMENTO LA CAUSA PRINCIPALE  DELL’AUMENTO DEGLI INFORTUNI, DEI MORTI SUL LAVORO E DELLE MALATTIE PROFESSIONALI.

LA SALUTE E LA SICUREZZA DÌ MILIONI DÌ LAVORATORI VALGONO PIU’ DEI PROFITTI DEI PADRONI

 

 

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio,

Nelle sezione Archivio - sentenze - pubblichiamo la sentenza di condanna del Tribunale di Milano - Sezione Lavoro contro la società Pirelli costretta a risarcire gli eredi.

Riportiamo le motivazioni della sentenza Pirelli bis, Milano, per morti amianto. (vedere sopra sezione archivio)

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 28 aprile 2018 a Sesto San Giovanni e articoli dei giornali nella sezione stampa in alto sulla pagina.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi