Morti per amianto alla BredaTermomeccanica/Ansaldo Il 19 dicembre inizia il processo d’Appello.

ZONANOVE DICEMBRE 2019 GIORNALE MENSILE 32.000 COPIE DISTRIBUITE

 

Morti per amianto alla BredaTermomeccanica/Ansaldo

 Il 19 dicembre inizia il processo d’Appello.

Michele Michelino

 

 

Il 19 dicembre presso la Corte d’Appelli di Milano (sezione Quinta) inizierà il processo contro una decina di dirigenti della Breda Termomeccanica/Ansaldo di Milano, imputati della morte per amianto (mesotelioma) di 12 lavoratori. In primo grado gli imputati di omicidio colposo erano stati assolti dal giudice dott. Simone Luerti della 9° Sezione Penale del Tribunale di Milano, con la formula “il fatto non sussiste” e per “non aver commesso il fatto”, nonostante le decine di testimonianze di ex lavoratori e ATS (ex ASL) dimostrassero la massiccia presenza di amianto e il P.M Nicola Balice avesse chiesto pene dai 2 ai 4 anni e 11 mesi.

 

Questo processo avviene in un periodo particolare mentre cresce nell’opinione pubblica la consapevolezza del pericolo amianto e della sicurezza sui posti di lavoro e da più parti si chiede la bonifica dei siti contaminati (fra cui molte scuole), e dei territori avvelenati.

L’amianto ormai è assodato è un pericoloso killer che ha colpito prima gli operai costretti a lavorare in ambienti nocivi con sostanze cancerogene, poi uscendo dalle fabbriche e disperdendosi nell’aria, nell’acqua e nel territorio, anche i cittadini.

 

Nel frattempo la lista dei morti e ammalati continua ad allungarsi e fra i morti ci sono anche alcuni residenti nel IX municipio.

 

In questo processo sono parte civile diverse associazione e istituzioni. Il Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro nel Territorio (che raggruppa operai Breda e famigliari dei morti), L’INAIL, la Regione Lombardia, la FIOM-CGIL, l’Associazione Italiana Esposti Amianto, e Medicina Democratica.

Affermarono i famigliari di alcuni lavoratori deceduti nel 2017 dopo la sentenza che assolveva i manager “Oggi abbiamo perso un’altra battaglia, ma la battaglia per ottenere giustizia continua, non ci arrendiamo. Siamo pieni di rabbia ma non rassegnati. Continueremo a lottare nelle fabbriche, nei luoghi di lavoro, nelle piazze, nel territorio e anche nei Tribunali contro una giustizia che offende e umilia le vittime”

  

I MANIIFESTAZIONI PER LA SICUREZZA E CONTRO I MORTI SUL LAVORO

In Italia negli ultimi dieci anni i morti per infortuni sul lavoro sono più di 17 mila.

 I dati INAIL (sottostimati perché non tengono conto dei lavoratori senza contratto, in nero) nel 2018 registra 1.133 vittime, 104 morti in più del 2017.
Una strage di lavoratori di quasi 100 persone al mese, e sono in aumento anche le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 59.585 (+2,5%). S
olo per amianto sono 6.000 l’anno, e che ogni anno circa 160mila cittadini europei muoiono per malattie collegate al proprio lavoro.

 

Davanti a questo bollettino di guerra che ogni giorno registra morti e feriti, alcune associazioni e delegati sindacali hanno deciso di scendere in piazza

Il 5 dicembre a Bresso davanti al Municipio si è tenuta la Giornata in Memoria delle Vittime sul Lavoro con una cerimonia di deposizione di una corona al monumento dedicato con lo slogan “Sicurezza sul lavoro priorità per il futuro”. Dopo i saluti istituzionali sono intervenuti il Presidente dell’Associazione nazionale Mutilati e Invalidi del lavoro e il Presidente del Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio. 

Il 7 dicembre a Torino nel 12° anniversario della strage alla ThyssenKrupp (morirono bruciati vivi 7 lavoratori) si è svolta una manifestazione nazionale di denuncia politica sulle condizioni di lavoro perché “Sicurezza e Salute” sono oggi all’ordine del giorno per la drammaticità che hanno assunto le morti sul (e da) lavoro, al punto che addirittura le stesse istituzioni della politica e della chiesa, dal presidente della Repubblica al Papa, sono costrette a parlarne e a lanciare un loro “grido d’allarme”.

La manifestazione indetta dal Coordinamento lavoratrici/lavoratori autoconvocati per l'unità della classe con Rsu e Rls di varie sigle sindacali, ha visto la partecipazione di molte associazioni delle vittime dell’amianto e del profitto fra cui il Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio, dei famigliari dei morti della strage di Viareggio, al Vajont, quelle dei terremotati e molte altre. La manifestazione cominciata al mattino con presidio dedicato alle vittime della ThyssenKrupp davanti alla sede regionale di Confindustria, è proseguita nel pomeriggio in un confronto con assemblea-dibattito.

 

 

Nelle sezione Archivio - sentenze - pubblichiamo la sentenza di condanna del Tribunale di Milano - Sezione Lavoro contro la società Pirelli costretta a risarcire gli eredi.

Riportiamo le motivazioni della sentenza Pirelli bis, Milano, per morti amianto. (vedere sopra sezione archivio)

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 28 aprile 2018 a Sesto San Giovanni e articoli dei giornali nella sezione stampa in alto sulla pagina.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi