CRISI, PANDEMIA E PATTO SOCIALE

CRISI, PANDEMIA E PATTO SOCIALE
Durante la pandemia si è stabilita una tregua, un patto sociale fra governo, padroni e sindacati confederali per contenere le rivendicazioni operaie e le proteste dei lavoratori e della piccola borghesia costretta a chiudere le attività commerciali, con lo slogan “siamo tutti nella stessa barca”.

Per contenere la protesta il governo ha usato cassa infrazione e ristori, ma l’aumento dei prezzi, l’intensificazione dello sfruttamento per chi ha conservato il posto di lavoro, l’aumento della disoccupazione ha provocato un malcontento destinato a crescere.

Che cosa succederà quando fra qualche mese scadrà il blocco dei licenziamenti (anche se finora i licenziamenti economici, quelli disciplinari e quelli per aver violato il vincolo di fedeltà non si sono mai fermati), e i lavoratori non saranno più disposti a rinviare la difesa dei loro interessi?

Le manifestazioni, le proteste e gli scioperi che finora si sono manifestati solo sporadicamente in alcuni settori, aumenteranno di numero e sfoceranno in scioperi e manifestazioni di piazza sempre più numerose.
La crisi mondiale che investe tutti i paesi capitalisti dietro l’apparente unità nella lotta contro il coronavirus porta le borghesie dei vari paesi a scontrarsi e nasconde un’accanita guerra economica a cominciare da quella per assicurarsi il grande affare dei vaccini.

In ogni paese la classe dominante non ha saputo, o voluto, difendere la salute pubblica e oggi lucra sulla pandemia, chiamando all’unità sfruttati e sfruttatori per salvare l’economia nazionale e rendere competitivo il capitalismo imponendo sacrifici economici, limitazioni delle libertà costituzionali, limitazioni di sciopero e di manifestazione e Il coprifuoco.
La storia ha già dimostrato che sostenere gli interessi della propria borghesia non porta benefici ai lavoratori ma solo agli interessi delle multinazionali, dei padroni e a mettere i lavoratori di un settore o di un paese uno contro l’altro.


Scindere gli interessi dei lavoratori da quelli dei loro padroni è il primo passo per l’indipendenza proletaria.


Riconoscersi come appartenenti a una sola classe a livello internazionale, cominciare a organizzarsi autonomamente come classe operaia sui nostri interessi immediati e storici di là dall’appartenenza politica e sindacale è il primo passo. 

 

 

Nelle sezione Archivio - sentenze - pubblichiamo la sentenza di condanna del Tribunale di Milano - Sezione Lavoro contro la società Pirelli costretta a risarcire gli eredi.

Riportiamo le motivazioni della sentenza Pirelli bis, Milano, per morti amianto. (vedere sopra sezione archivio)

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 28 aprile 2018 a Sesto San Giovanni e articoli dei giornali nella sezione stampa in alto sulla pagina.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi