SI CONTINUA A MORIRE SUL LAVORO PER IL PROFITTO.

 Anche oggi un morto e un ferito gravissimo in Lombardia.

 

 Michele Michelino (*)

 

 Oggi pomeriggio, 14 luglio 2021, un meccanico di 68 anni è morto mentre stava riparando un mezzo pesante in un’officina di Peschiera Borromeo (Milano).

L’operaio lavorava all’interno dell’azienda Eurocar, ditta si occupa di riparazione di camion e autoarticolati.

 

 Un altro grave infortunio è avvenuto alle 17:15 all'interno dell'Università Statale di Milano, dove un operaio di 65 anni è rimasto gravemente ferito. Secondo una prima ricostruzione l’operaio era al lavoro su un trabattello all'interno dell'ateneo milanese a circa due metri da terra quando, per cause in via di accertamento, è rovinato al suolo sbattendo violentemente la testa.

Trasportato al pronto soccorso del Policlinico in codice rosso con manovre rianimatori in corso, le sue condizioni sarebbero disperate.

Come sempre in entrambi i casi sono intervenuti oltre al personale medico sanitario, anche i vigili del fuoco e la Procura.

 

Ora come sempre si aprirà l’ennesima inchiesta e gli inquirenti, polizia, magistratura ecc verificheranno se sono state rispettate tutte le norme in materia di sicurezza e fra qualche anno forse un processo per omicidio colposo che come sempre finirà con l’assoluzione dei padroni e responsabili.

Ormai con il ricatto dei licenziamenti e con la Legge Fornero i padroni costringono i lavoratori a lavorare in età molto avanzata e questo contribuisce ad aumentare una strage non solo infinita, ma anche voluta e programmata.

Oggi le leggi sulla sicurezza non sono applicate e i lavoratori che lo chiedono sono licenziati o puniti. I padroni e il governo non hanno nessuna volontà di ridurre o eliminare gli incidenti.

 

Per farlo bisognerebbe limitare i profitti, ridare le tutele ai lavoratori e aumentare davvero i controlli. Al contrario Jobs Act e legge Fornero, e lo sblocco dei licenziamenti firmato nell’ultimo accordo fra governo, padroni, e sindacati confederali danno mano libera alle imprese e impediscono la tutela dei lavoratori e un reale controllo.

E ormai dimostrato che con l'aumento dell'età di lavoro crescono per tutte le categorie di lavoratori i rischi di morte e malattie professionali e in alcuni comparti, per esempio la sanità, rischiano anche i pazienti e i cittadini. La nostra salute vale più dei loro profitti.

 

La salute nei luoghi di lavoro e nel territorio si difende solo con la lotta generale di tutti i lavoratori contro tutti i padroni. Basta lacrime ma lotta. E’ arrivato il momento di organizzare uno sciopero generale unitario di tutte le sigle conflittuali sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e nel territorio, contro le morti sul lavoro e del profitto.

 

Esprimiamo la nostra solidarietà alle famiglie dei lavoratori assassinati.

 

 

 (*) Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

 

Nelle sezione Archivio - sentenze - pubblichiamo la sentenza di condanna del Tribunale di Milano - Sezione Lavoro contro la società Pirelli costretta a risarcire gli eredi.

Riportiamo le motivazioni della sentenza Pirelli bis, Milano, per morti amianto. (vedere sopra sezione archivio)

ULTIMI VIDEO E FOTO

Pubblichiamo nella sezione archivio le motivazioni della sentenza di condanna dei dirigenti Pirelli nel processo di 1° grado decisa dal Tribunale di Milano - Giudice Martorelli per i lavoratori morti d'amianto. (gennaio 2016).

Video del corteo contro l'amianto e i morti sul lavoro- 28 aprile 2018 a Sesto San Giovanni e articoli dei giornali nella sezione stampa in alto sulla pagina.

Servizio TG RAI sulla protesta per l'assoluzione dei dirigenti Enel.

Assemblea del Comitato del 31 gennaio 2015.

Corteo contro i morti per amianto e lo sfruttamento del 26 aprile 2014

Marzo 2014. Video - intervista al Comitato di Altraeconomia sulla responsabilità dei dirigenti per le morti operaie per amianto e sul processo contro i dirigenti Pirelli in corso a Milano

FOTO DEL CORTEO A LUCCA IN SOLIDARIETA' ALLE VITTIME DELLA STRAGE DI VIAREGGIO.

video e foto della manifestazione a Roma l'8 ottobre 2013 alla Camera dei Deputati delle associazioni e comitati contro l'amianto

Video della presentazione de "La fabbrica del panico" con gli operai della Breda Fucine, l'autore del romanzo Stefano Valenti, Guido Viale e Michele Michelino  

nella sezione video riportiamo immagini della protesta contro l'Inail del 15 maggio 2013 e l'incontro fra la nostra delegazione e quella dell'Inail

Intervista del nostro Comitato a Sky tg24 del 21 novembre 2012

Pubblichiamo nella sezione "Leggi" (in alto sulla pagina)

 

 

il Decreto interministeriale sul Fondo per le Vittime dell'amianto del 13 gennaio 2011

 

News

Foto del corteo del 27 aprile 2013 a Sesto San Giovanni contro l'amianto e lo sfruttamento.

Nuove foto e video del presido operaio contro l'Inail del 16/01/2013

Nella sezione video immagini della conferenza stampa sull'amianto nel palazzo Comunale di via Larga a Milano e servizio di RAI 3 del 2 aprile 2012

nella sezione stampa, nuovi articoli sul processo Pirelli a Milano

Nella sezione foto, nuove fotografie del presidio al Tribunale di Trento del 12 dicembre 2011 e nella sezione video le immagini.

Nella sezione foto immagini dell'assemblea dell'8 ottobre 2011.

 

 Nella sezione foto, nuove immagini delle iniziative fatte nel mese di agosto 2011.

Nella sezione foto, immagini della conferenza stampa del 15 giugno 2011 a Bassano del Grappa (Vi)

NELLA SEZIONE FOTO IMMAGINI DELLA FIACCOLATA A L'AQUILA DEL 6 APRILE 2011

Nella finestra stampa ci sono nuovi articoli apparsi sui giornali.

 

Nella sezione foto ci sono le ultime e tante altre.

Nella finestra Archivio, ci sono le ultime sentenze di importanza Nazionale

Nella sezione video potete trovare i filmati della II Conferenza Nazionale sull'Amianto del 6-7-8 novembre 2009 a Torino.

Nella sezione libri trovate i nostri testi